Febbraio 12

Motore Diesel o Benzina: quale conviene di più?

0  commentI

Stai pensando di acquistare un'auto nuova, ma non sai se scegliere un motore a benzina o diesel? Ecco alcune istruzioni per aiutarti a valutare al meglio. 

Fino a pochi anni fa le auto diesel erano le auto più apprezzate in Italia, tanto che a luglio 2016 la loro quota era prossima al 60%: su 5 auto vendute in Italia, in altre parole, 3 erano a motore diesel. Tuttavia, negli ultimi tempi, si sono fatte sentire le conseguenze del DieselGate, lo scandalo di cui si è reso responsabile il Gruppo Volkswagen.  

Cosa era successo? Il gruppo tedesco ha "manipolato" alcuni motori diesel per superare i test di certificazione, nonostante violassero i limiti sulle emissioni inquinanti di ossidi d’azoto. Le conseguenze sono state sorprendenti: molte città e regioni (italiane e nel mondo) hanno iniziato a prendere di mira i veicoli diesel, anche i più recenti, spaventate dalle conseguenze sulla salute umana degli ossidi d’azoto. Le vendite ne hanno risentito, perché a luglio 2019 sono stati venduti 37 veicoli diesel su 100. Tuttavia, questo non significa che le auto a benzina siano migliori delle auto diesel. 

Per quanto concerne i blocchi del traffico, solo coloro che vivono nelle regioni e città del Nord Italia, rischiano di non poter usare le auto diesel, tutti gli altri non devono temerli. 

Inoltre, per le auto diesel di ultima generazione, i blocchi valgono solo dopo diversi giorni consecutivi di inquinamento atmosferico e, in inverno (dal 1° ottobre al 31 marzo), non è detto che le vetture diesel debbano stare ferme per forza; solo Roma ferma le auto diesel Euro 6, ma esclusivamente in quattro domeniche ecologiche dall’inverno alla primavera. 

Le auto diesel Euro 4 ed Euro 5 sono state vendute tra il 1° gennaio 2006 e il 9 settembre 2015. Tuttavia, anche Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna intendono rafforzare le maglie nei confronti delle diesel Euro 4 ed Euro 5 (i veicoli diesel che non raggiungono le classi Euro 3 sono già off-limits), quindi la situazione a lungo i veicoli diesel non sono l'ideale. Detto questo, vediamo qual è la differenza tra motori diesel e benzina, cosa è meglio e cosa vale la pena acquistare. 

Diesel e Benzina: caratteristiche principali 

I motori diesel danno la sensazione di essere più potenti a causa della coppia motrice che riescono a produrre anche a velocità moderate (la coppia si misura in Nm). Maggiore è il valore corrispondente, migliori saranno le prestazioni. Nei motori diesel, il numero che indica la coppia motrice è molto alto nella maggior parte dei casi, perché questi sistemi sono solitamente azionati da un turbo: ecco perché le vetture che li montano sono così piacevoli da guidare!  

Data la crescente pressione ambientale del Governo sull'industria automobilistica (facile bersaglio delle tasse sull'inquinamento), i produttori sono costretti a dare vita a motori con una potenza maggiore rispetto alla tabella dei consumi. In passato, i motori a benzina erano per lo più aspirati naturalmente (no turbocompressori), ma la situazione è cambiata radicalmente. 

L'efficienza dei motori a benzina si ottiene riducendo la capacità e aggiungendo turbocompressori (a volte anche due). Questo ha aumentato la coppia motrice a velocità più basse, rendendo il motore turbo a benzina piacevole da guidare tanto quanto il diesel, sviluppando una potenza pari se non superiore al concorrente. 

L'effetto collaterale del ridimensionamento dei motori a benzina è una significativa riduzione delle emissioni, che lo rende più pulito rispetto ai motori diesel che non hanno subito la stessa rivoluzionaria riprogettazione. 

auto a benzina risparmio

Quali sono i pregi e difetti del Diesel? 

Fino a poco tempo fa, le auto diesel erano ancora la scelta più apprezzata dagli automobilisti italiani, perché grazie a questi motori si possono effettuare diversi chilometri, costano meno della benzina e, anche come costo del carburante al distributore rispetto alla prima, la convenienza è visibile.  

Nell'ultimo periodo la situazione è cambiata, anche perché il diesel non gode di buona reputazione: è considerato il principale mezzo di inquinamento atmosferico. Pertanto, i vantaggi più rilevanti sono la riduzione dei consumi e la percorrenza di molti chilometri. 

Lo svantaggio è che le auto diesel sono più inquinanti della benzina. Con l'introduzione delle nuove norme europee RDE (Real Driving Emissions), sono state istituite misure più severe per imporre che dallo scarico delle vetture così alimentate, e di quelle alimentate a benzina a iniezione diretta, non dovrà uscire più il particolato, uno degli elementi più dannosi per la salute e per l’ambiente.  

Le auto a gasolio sono soggette a sempre più ampie limitazioni riguardante la circolazione, in più i modelli equipaggiati con questi motori hanno un costo superiore rispetto a quelle a benzina. 

Quali sono i pregi e difetti del Benzina? 

Se guidi meno di 20.000 chilometri all'anno e utilizzi l'auto per il 70% del tempo in città effettuando brevi tragitti con ripetuti spegnimenti e avviamenti, un motore a benzina è la scelta migliore. 

Vantaggio? Durante il periodo di utilizzo quinquennale, il costo della manutenzione ordinaria è inferiore e, per gli automobilisti che vivono in aree sottoposte a restrizioni della circolazione, è minore il rischio di incappare nei divieti di utilizzo. Inoltre, anche se il recente motore a benzina a iniezione diretta è dotato di un filtro antiparticolato (come un motore diesel), non causerà troppi problemi se utilizzato su distanze molto brevi. Per lo stesso numero di chilometri, ma principalmente utilizzati in città, i motori ibridi possono avere anche più vantaggi, che dovrebbero far risparmiare carburante sulle strade urbane. 

Diesel e Gpl: quale conviene davvero?

Quale consuma di meno? 

Consuma di più una macchina a benzina o diesel? Per rispondere a questa domanda, è meglio fare un passo indietro. In passato, il costo per litro di diesel era molto inferiore a quello della benzina. Tuttavia, nel tempo, il prezzo ha oscillato fino a diventare quasi uguale e il vantaggio è stato effettivamente completamente eroso. 

Le nuove auto diesel sono generalmente più costose delle stesse auto a benzina, così come le vetture usate. Uno dei motivi è che, lavorando a bassi giri e riducendo la pressione, i motori diesel sono destinati a durare più a lungo. Pertanto, la nostra raccomandazione è di valutare attentamente la differenza di prezzo tra i motori diesel e a benzina nel listino prezzi delle auto. Infine, per capire se è preferibile l'acquisto di diesel o benzina, controlla sempre il prezzo medio nazionale del carburante e calcola. 

Quale costa di meno in manutenzione? 

La prima differenza è il numero di chilometri entro il quale effettuare il tagliando. Per i veicoli a benzina, si consiglia di farlo ogni 15-20.000 chilometri e per i veicoli diesel, si consiglia di farlo ogni 30-40.000 chilometri.  

In ogni tagliando, si consiglia di sostituire il filtro dell'olio e l'olio motore, nonché il filtro dell'aria per l'abitacolo. Dopo aver sostituito il filtro del carburante, il chilometraggio della benzina è superiore a quello del diesel, che è un liquido non raffinato. Infatti, per i motori diesel, le modifiche vengono apportate ogni 30.000 chilometri. Il liquido dei freni deve essere sostituito ogni due anni per garantire migliori prestazioni di frenata e, ogni 4 anni o 60.000 chilometri (o meno se si guida su una strada polverosa), il filtro dell'aria e la candela devono essere sostituiti per mantenere l'efficienza della combustione.

conviene motore diesel o benzina

Quale costa meno? 

Un'auto diesel rispetto alla benzina, a parità di allestimento e potenza, costerà sempre di più. Nel calcolo del potenziale risparmio, l’acquirente deve tener conto di questa differenza (5/15%) nel listino prezzi. 

Il futuro è diesel o benzina? Sebbene i loro prezzi siano molto più alti di qualsiasi altro carburante e la loro efficienza energetica sia inferiore rispetto al diesel, i veicoli a benzina generalmente beneficiano di prezzi di mercato inferiori. Inoltre, vengono ridotti anche i risparmi sui costi.  

L’acquisto di un'auto a benzina può essere una soluzione ideale per chi percorre diversi chilometri all'anno (magari limitandosi ad un ambiente urbano). In questo caso, le city car possono soddisfare le esigenze dei proprietari di auto grazie alle loro dimensioni minime e al peso ridotto, il che dimostra che la loro sete di carburante è ancora inferiore. Tuttavia, anche chi non ama le citycar potrà risparmiare sui consumi di benzina evitando guida sportiva, carichi pesanti e spegnendo i motori in caso di soste prolungate ai semafori. Nei primi mesi del 2021 la benzina ha registrato un prezzo medio di 1,48 euro/litro. 

Rispetto alla benzina, il diesel ha un costo inferiore e maggiore efficienza energetica. Un ostacolo è rappresentato dal costo dei motori, il quale deve essere in grado di garantire compressione e resistenza alle alte temperature. Sono questi motori che determinano il prezzo dei modelli diesel. 

Per compensare queste differenze di prezzo con il risparmio di carburante, l'auto deve percorrere molti chilometri. Chi normalmente supera i 15.000-20.000 chilometri all'anno, troverà conveniente acquistare veicoli diesel.  

Infine, ci sono sempre più domande sul futuro delle macchine diesel. Le normative sulle emissioni sempre più rigorose stanno minacciando seriamente il futuro del diesel. Se da un lato questo tipo di alimentazione può far risparmiare moltissimo ai conducenti che percorrono migliaia di chilometri all'anno, dall'altro i motori diesel non saranno più osteggiati dai legislatori europei che ritengono questo motore particolarmente inquinante. Nei primi mesi del 2021 il prezzo medio del gasolio è stato di 1.36 euro al litro. 

Conclusioni 

Le auto diesel corretto o scorretto sono oggetto di un pesantissimo attacco da tutti i governi per impedirne la circolazione. il rischio che si può avere è che queste vetture, non possano più circolare e di conseguenza possano registrare una diminuzione del loro Valore Futuro molto importante. 

Sicuramente dovrai, per prima cosa, pensare all’utilizzo che farai della vettura. Chi normalmente supera i 15.000 chilometri all'anno troverà conveniente acquistare un'auto diesel, soprattutto in previsione di tenerla per pochi anni, anche in relazione alla situazione sempre più stringente riguardante le normative n tema di emissioni. Il temuto blocco di cui tutti si preoccupano, sembra ancora molto lontano e, comunque, confinato nelle grandi città. 

Per non rischiare di incappare in problemi, abbiamo creato una guida che ti aiuterà a fare questo percorso senza sbagliare, affidandoti a chi è esperto del settore da più di 20 anni. Puoi scaricare la guida GRATUITAMENTE dal box in fondo all’articolo.    

Nel frattempo, facci sapere cosa pensi di questo articolo e scrivici le tue domande nei commenti. 


Tags


Potrebbe interessarti anche...

Ricarica auto elettrica: dove, costi e come si fa

Vantaggi auto GPL: conviene davvero acquistarla?

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Vuoi scoprire come comprare l'auto  nel miglior modo possibile?

Abbiamo insegnato per anni ai venditori di auto come fare il loro mestiere. Ora possiamo svelare tutti i loro trucchi a te, nella nostra Newsletter. Iscriviti GRATIS per non perdere nemmeno una puntata!